Earth song – Michael Jackson

Vero e proprio bambino prodigio, Michael Jackson è andato oltre le più rosee aspettative mondiali diventando in 40 anni di carriera “l’esempio più felice di miscela fra tutti i generi moderni” (Tra arte e rock, Arcangelo Accurso) e detenendo, con 110 milioni di copie vendute, il record incontrastato dell’album più venduto al mondo : Thriller  (lo seguono gli Ac/DC con Back in Black e 49 milioni di copie vendute).

0013729e4ad90bae769d62

Michael Jackson ha spesso sfruttato la propria genialità e la propria fama per portare all’attenzione del mondo (qui è proprio il caso di dirlo) diversi temi sociali; l’ha fatto con ” We are the world“, con  “Man in the Mirror”, “Heal the World” e con “Earth Song”.

Michael_Jackson_Earth_Song

Uscita il 27 novembre 1995 come terzo singolo estratto dall’album History: past, present and future – Book I, Earth song  è uno dei primi tentativi della cultura pop di mettere a tema i problemi ambientali generati dell’uomo e dalle sue condotte miopi dettate del mito del profitto.

Rio20_logo1

Ed è di qualche anno prima, del 1992,  il  Summit della Terra, la prima conferenza mondiale dei capi di stato sull’ambiente, organizzato dalla Nazioni Unite a Rio (il primo fu nel 1972, l’ultimo, Rio + 20 si è tenuto nel giugno 2012) che pone all’attenzione dell’ ONU l’urgenza dell’attuazione di uno sviluppo sostenibile; in passaggi non propio immediati  il Summit della Terra portò l’11 dicembre 1997 alla sottoscrizione da parte di più di 160 paesi  del Protocollo di Kyoto, trattato internazionale in campo ambientale contro il riscaldamento globale.

Nel video di Earth Song , girato in 4 diverse regioni geografiche ( a partire dalla Ex Yogoslavia in quegli anni colpita dalla guerra), animali barbaramente uccisi, ciminiere strabordanti gas inquinanti, popolazioni oppresse dalla guerra e dalla povertà urlano attravero l’urlo di Michael Jackson la loro indignazione e protesta.

earth

E nel video,  il liberatorio urlo di Machael, diventa punto di partenza di una nuova era in cui l’uomo, presa consapevolezza della propria forza e del proprio impatto da vita ad un nuovo mondo senza guerra, povertà e prevaricazione nei confronti delle diverse forme di vita animale e vegetale .

Sono passati 17 anni! e Michael Jackson non c’è più…

Siamo finalmente in grado di raccogliere la sua eredità?

Earth Song

What about sunrise?
What about rain?
What about all the things
That you said we were to gain?
What about killing fields?
Is there a time?
What about all the things
That you said were yours and mine?

Did you ever stop to notice
All the blood we’ve shed before?
Did you ever stop to notice
This crying Earth, these weeping shores?

Chorus:
Aaaaaaaaaah Oooooooooh
Aaaaaaaaaah Oooooooooh

What have we done to the world?
Look what we’ve done
What about all the peace
That you pledge your only son?

What about flowering fields?
Is there a time?
What about all the dreams
That you said was yours and mine?

Did you ever stop to notice
All the children dead from war?
Did you ever stop to notice
This crying earth, these weeping shores?

Chorus

I used to dream
I used to glance beyond the stars
Now I don’t know where we are
Although I know we’ve drifted far

Chorus x2

Hey, what about yesterday
(What about us)
What about the seas
(What about us)

The heavens are falling down
(What about us)
I can’t even breathe
(What about us)

What about apathy
(What about us)
I need you
(What about us)

What about nature’s worth
(Oooh, oooh)
It’s our planet’s womb
(What about us)

What about animals
(What about it)
We’ve turned kingdoms to dust
(What about us)

What about elephants
(What about us)
Have we lost thier trust
(What about us)

What about crying whales
(What about us)
We’re ravaging the seas
(What about us)

What about forest trails
(Oooh, oooh)
Burnt despite our pleas
(What about us)

What about the holy land
(What about it)
Torn apart by creed
(What about us)

What about the common man
(What about us)
Can’t we set him free
(What about us)

What about children dying
(What about us)
Can’t you hear them cry
(What about us)

Where did we go wrong
(Oooh, oooh)
Someone tell me why
(What about us)

What about babies
(What about it)
What about the days
(What about us)

What about all their joy
(What about us)
What about the man
(What about us)

What about the crying man
(What about us)
What about Abraham
(What about us)

What about death again
(Oooh, oooh)
Do we give a damn

Chorus

Che dire dell’alba
Che dire della pioggia
Che dire di tutte quelle cose
Che tu dicevi avremmo conquistato…
Che dire dei campi di sterminio
C’è un tempo
Che dire di tutte le cose
Che tu dicevi fossero tue e mie
Ti sei mai fermato a notare
Tutto il sangue che abbiamo versato prima
Ti sei mai fermato a notare
Questa Terra piangente, queste coste  in lacrime?

Ritornello:
Aaaaaaaaaaaah Ooooooooooooooh
Aaaaaaaaaaaah Ooooooooooooooh

Cosa abbiamo fatto al mondo
Guarda cosa abbiamo fatto
Che dire di tutta la pace
Che hai promesso al tuo unico figlio
Che dire dei campi di fiori
C’è un tempo
Che dire di tutti i sogni
Che tu dicevi  fossero tuoi e miei
Ti sei mai fermato a notare
Tutti i bambini morti per una guerra
Ti sei mai fermato a notare
Questa Terra piangente, queste coste  in lacrime?

Ritornello

Ero solito sognare
Ero solito guardare al di là delle stelle
Ora non so dove siamo
Nonostante io sappia che abbiamo deviato troppo

Ritornello

Che dire di ieri
(Che dire di noi)
Che dire dei mari
(Che dire di noi)
I cieli stanno crollando
(Che dire di noi)
Non riesco neanche a respirare
(Che dire di noi)
Che dire della Terra sanguinante
(Che dire di noi)
Non riusciamo a sentire le sue ferite
(Che dire di noi)
Che dire del valore della natura
(Oooh, oooh)
E’ il ventre del nostro pianeta
(Che dire di noi)
Che dire degli animali
(Che dire di questo)
Abbiamo polverizzato regni
(Che dire di noi)
Che dire degli elefanti
(Che dire di noi)
Abbiamo perso la loro fiducia
(Che dire di noi)
Che dire di balene piangenti
(Che dire di noi)
Stiamo devastando i mari
(Che dire di noi)
Che dire dei sentieri nei boschi
(Oooh, oooh)
Bruciati nonostante le nostre suppliche
(Che dire di noi)
Che dire della terra santa
(Che dire di questo)
Divisa dalle religioni
(Che dire di noi)
Che dire dell’uomo comune
(Che dire di noi)
Non possiamo liberarlo
(Che dire di noi)
Che dire dei bambini che muoiono
(Che dire di noi)
Non li senti piangere
(Che dire di noi)
Dove abbiamo sbagliato
(Oooh, oooh)
Qualcuno mi dica perché
(Che dire di noi)
Che dire dei bimbi
(Che dire di questo)
Che dire dei giorni
(Che dire di noi)
Che dire di tutta la loro gioia
(Che dire di noi)
Che dire dell’uomo
(Che dire di noi)
Che dire dell’uomo che piange
(Che dire di noi)
Che dire di Abramo
(Che dire di noi)
Che dire della morte di nuovo
(Oooh, oooh)
Ce ne freghiamo